Press "Enter" to skip to content

Cosa Sono le Medie Mobili

L’analisi tecnica non utilizza solo lo studio grafico dei prezzi ma si avvale anche di alcuni strumenti di analisi quantitativa, vale a dire strumenti basati su algoritmi estrapolati dalle serie storiche dei prezzi.

I principali strumenti di analisi quantitativa sono le medie mobili e gli oscillatori. Vediamo innanzi tutto cosa è una Media Mobile (MM). E’ la media di una certa quantità di dati. Se si considera, per semplicità, una media mobile a 5 giorni dei prezzi di chiusura, si sommano i prezzi degli ultimi 5 giorni e si divide il totale per 5.

Il termine mobile sta a indicare che per il calcolo vengono utilizzati soltanto i prezzi degli ultimi cinque giorni; di conseguenza il numero dei prezzi da mediare (gli ultimi cinque giorni dei prezzi di chiusura) sì “muove” in avanti ogni giorno. Il metodo più comune per costruire una media mobile consiste nel partire ogni volta dal totale degli ultimi cinque prezzi di chiusura. Ogni giorno si somma al totale l’ultimo prezzo di chiusura e si sottrae quello di cinque giorni fa.

La media mobile è uno strumento tipico di chi usa il trend: il suo scopo è di identificare e segnalare l’inizio di un trend e controllarne gli sviluppi.

Si può descrivere come una trend line curva o una curva che si adatta all’andamento dei prezzi. Essa comunque non predice i movimenti futuri del mercato poiché segue e non anticipa lo sviluppo dei prezzi. E’, quindi, un indicatore in ritardo (lagging indicator).

La media mobile è uno strumento detto “trend follower”, vale a dire che segue il trend. Deve, pertanto, essere utilizzata soltanto all’interno di fasi direzionali del mercato, mentre non è utile e non deve essere utilizzata all’interno delle fasi laterali o delle fasi di congestione dei prezzi.

Per interpretare la media mobile e capire il significato operativo di questo strumento è possibile effettuare un semplice ragionamento: se i prezzi si trovano costantemente al di sopra del valore medio della sua media mobile a n giorni oppure salgono al di sopra di tale valore, significa che il mercato sta intraprendendo oppure si trova già all’interno di una tendenza rialzista, in quanto i prezzi stanno crescendo rispetto all’andamento passato.

Se i prezzi, viceversa, si trovassero costantemente al di sotto del valore della media mobile significherebbe che la tendenza del mercato è al ribasso, vale a dire che i prezzi stanno decrescendo rispetto ai valori passati.

Una media mobile (moving average) è un modo semplice di smussare l’azione dei prezzi nel tempo.

Come ogni indicatore una media mobile si usa per aiutarci a prevedere il prezzo futuro. Guardando alla inclinazione della media mobile, potete fare una generica previsione di dove i prezzi andranno.

Vi sono differenti tipi di media mobile, e ciascuna di essa ha il suo livello di “smussamento”. In generale, più la media mobile è smussata, più lentamente reagisce al movimento dei prezzi; meno è smussata, più velocemente reagisce al movimento dei prezzi.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *