Press "Enter" to skip to content

Come Cercare Lavoro in Brasile

Sai già come fare per cercare lavoro in Brasile? In questa guida tutto quello che c’è da sapere per cercare lavoro in Brasile. Informazioni sul visto, come scrivere il curriculum e dove trovare le migliori opportunità di lavoro. Per cercare lavoro in Brasile c’è bisogno di grande abilità preparazione e tenacia per riuscire ad affermarsi in questa nazione emergente.

Le città che offrono le maggiori opportunità lavorative sono l’industrializzata San Paolo, dove vivono tantissimi italiani, Rio de Janeiro e Salvator de Bahia, ricche entrambe di strutture ricettive e considerate tra le più floride nel mercato del lavoro.

Il Brasile ha creato varie leggi che danno la priorità ai residenti rispetto agli stranieri quando ci sono delle opportunità di lavoro. Ciò premesso, fondamentale per cercare lavoro in Brasile sono le capacità e le credenziali di cui si è in possesso e che hanno un certo valore. Innanzi tutto bisogna saper parlare bene il portoghese o imparare la lingua intraprendendo dei corsi accelerati presso scuole per stranieri o affidarsi ad insegnanti madrelingua oppure immergersi nell’ascolto delle cassette audio pre-registrate in lingua portoghese.

Per iniziare la ricerca del lavoro che si intende svolgere bisogna preparare due Curriculum: uno in lingua inglese ed un altro in quella portoghese. Il Curriculum Vitae deve essere di due pagine evitando eccessivi dettagli ma neanche troppo povero di contenuti quindi in esso bisogna indicare:
i dati anagrafici
i titoli di studio, non menzionando il voto perché in Brasile non è importante
il grado di conoscenza delle lingue sia parlate che scritte
il livello di abilità nell’uso del computer
tutte le esperienze lavorative precedenti
eventuali stage o master effettuati.

Inoltre è fondamentale sottolineare i settori in cui ci si sente più esperti o predisposti ad esempio contabilità marketing o turismo. Il Curriculum va tuttavia accompagnato da una lettera di presentazione categoricamente scritta in lingua portoghese, nella quale il candidato deve sottolineare le proprie competenze ed eventuali aspirazioni professionali all’interno dell’azienda con cui si intende effettuare il colloquio.

Un modo per cercare facilmente lavoro in Brasile è quello di affidarsi ai siti web che offrono opportunità in svariati settori professionali. In questo caso bisogna inviare online il proprio Curriculum ed entro breve tempo si viene convocati per un colloquio preliminare. Invece i centri per l’impiego sono ubicati con i loro uffici a San Paolo, Rio de Janeiro e Recife dove si può presentare il Curriculum personalmente con l’attribuzione di un numero di protocollo che funge quasi da prenotazione in una graduatoria. Le figure professionali più ricercate in Brasile riguardano principalmente quelle nel settore turistico informatico e tecnologico.

Nel primo caso si può ottenere l’abilitazione a lavorare presso strutture alberghiere, come ad esempio addetto alla reception o come portiere d’albergo. Fondamentale in Brasile per poter accedere ad un’opportunità di lavoro è il possesso di un visto turistico della durata di 90 giorni in modo da poter pianificare con tempo a disposizione tutto ciò che riguarda la parte burocratica. Una volta assunti in un’azienda si può ottenere la carta fiscale (presso il Consolato) che consente sia l’apertura del conto corrente bancario indispensabile per l’accredito dello stipendio e per affittare un appartamento. Tuttavia un contratto di lavoro in Brasile prevede un periodo di prova di tre mesi dopodiché diventa a tempo indeterminato con il diritto di avere un mese di ferie all’anno retribuite. Molti giovani si recano quindi in Brasile per cercare lavoro in quanto il paese è in un momento di boom economico e la ricerca di personale qualificato favorisce l’™assunzione presso le aziende di coloro che ne fanno richiesta.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *